Struffoli

  • Stampa

struffoli

 

 

Gli struffoli sono il tipico dolce di Natale della antica tradizione campana e cilentana

 

 

 

 

 

 

Difficoltà: difficoltà media

 

 

Ingredienti:


1 kg. di farina di grano tenero

6 uova

un bicchiere di olio extravergine d'oliva

7 cucchiai di zucchero

la buccia grattuggiata di due limoni

un liquore aromatico (normalmente il rosolio)

1 kg di miele

200 gr di mandorle

 

Preparazione:


Sistemare la farina a mo' di ciambella e versarvi le uova, l'olio, lo zucchero (5 cucchiai circa), il liquore e la buccia grattugiata di un limone quindi impastare il tutto fino a quando la pasta non attacca più (quando la pasta attacca è necessario continuare a lavorarla evitando di aggiungervi farina pena la mancata "crescita" degli struffoli durante la friggitura). Quando l'impasto è pronto stenderlo a forma di maccheroni e tagliare questi a dadini appena un po' più grandi di un nocciolo di ciliegia. Friggere l'olio o lo strutto e solo dopo aver tolto la pentola dalla fiamma aggiungere gli struffoli che saranno cotti non appena dorati. Versare il miele e 2 cucchiai di zucchero in un tegame di creta insieme alla buccia di limone rimasta ed alle mandorle tostate e pestate col mortaio; quando il miele sarà biondo immergervi tutti gli struffoli rigirandoli sul fuoco per farli amalgamare.

 

 

Note:

Gli struffoli prendevano la forma desiderata a seconda della persona che li riceveva in dono: potevano essere dei cuori se donati ai fidanzati; dei "ninnoli" se erano destinati ai più piccoli; i "tortani" invece, a forma di ciambella disposta su un piatto, venivano consumati a pranzo

Condividi questo articolo: