La Grotta Azzurra di Palinuro

  • Stampa

Palinuro è uno dei luoghi più affascinanti della Campania, nota soprattutto per la bellezza della sua costa e per la limpidezza del mare, ha all´interno del suo territorio una delle Grotte marine più belle d´Europa.

Palinuro è nota fin dai tempi antichi, grazie al poema scritto da Virgilio: l´Eneide. Lo scrittore racconta che il Dio Nettuno, dio del mare, per permettere la navigazione di Enea sulle sponde italiche avesse richiesto una grotta azzurravittima, anche se Palinuro timoniere della flotta morì qui insieme a Miseno ed entrambi diedero il loro nome a 2 località lungo la costa.

La Grotta Azzurra rappresenta la cavità più nota di Capo Palinuro, in essa vi sono fenomeni di rifrazione che danno all´acqua una formidabile tonalità di azzurro, il tutto si rispecchia nella grotta creando bagliori e luci che affascinano e stupiscono il visitatore.

Nella Grotta vive anche una particolare fauna marina legata alla risalita delle acque idrotermali di tipo sulfureo.

La Grotta è suddivisa in 2 parti una emersa che può essere visitata attraverso le imbarcazioni ed una sommersa che si sviluppa in un lungo tunnel, in questa area ha origine la particolare colorazione dell´acqua grazie ai fasci di luce che la attraversano.

Il nome della Grotta Azzurra deriva quindi dalla particolare colorazione dell´acqua.

 

Condividi questo articolo: