La Primula Palinuri - il fiore simbolo del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano
Il logo del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano
Le ciaramelle

Il territorio del Parco Nazionale del CilentoLe aree protette del Parco Nazionale del CilentoI musei del Parco Nazionale del CilentoSiti Archeologici del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di DianoItinerari del Parco nazionale del CilentoFlora del Parco Nazionale del CilentoFauna del Parco Nazionale del CilentoFigli e ospiti illustri del CilentoStoria del Parco Nazionale del CilentoMiti e leggende del Parco nazionale del CilentoProdotti tipici del CilentoRicette del CilentoTradizioni del Parco Nazionale del Cilento

Grotte di Castelcivita

Situata lungo la vallata del Calore, qualche chilometro a valle dell'abitato di Castelcivita a 110 m. s.l.m., la grotta si sviluppa per 4.800 m. di lunghezza con una profondità massima di 52 metri.


In questa cavità, localmente chiamata Grotta Norce o del Ponte o Grotta di Spartaco, sono presenti delle colonie di Miniottero, Vespertilio maggiore, Vespertilio di Capaccini e Vespertilio di Blyth.Grotte di Castelcivita

La scoperta delle Grotte di Castelcivita avvenne solo per caso quando una coppia di Controne, i fratelli Giovanni e Francesco Ferrara, decisero di curiosare in quell'anfratto ostruito dalla vegetazione. Le Grotte offrono un suggestivo percorso sotterraneo che si snoda per 4.200 mt. tra gallerie, ampi spazi e strettoie, di sicuro abitate in epoca preistorica. Le straordinarie formazioni stalattitiche e stalagmitiche spesso hanno dato il nome agli ambienti in cui insistono come per esempio "La sala del coccodrilli", "La stanzetta dei Limoni" o "La Cattedrale". L'escursione prosegue per Controne, fondata da esuli Pestani provenienti dall'antica colonia di Posidonia. Il primo centro abitato fu costruito in localita "Pezzo", infatti abbiamo ritrovamenti di ruderi di un tempio con pavimentazione a mosaico, di canali e tubazioni aventi la funzione di acquedotto e di antiche monete con l'effigie del dio Nettuno. La Sagra del fagiolo fa emergere dal passato le antiche taverne e con essa i personaggi caratteristici dell'epoca ed una grande varietà di tradizioni e specialità che coinvolgono i visitatori nel percorrere le antiche vie Giudea, Pavone e dell'Osso. 

Condividi questo articolo:

Prossimi eventi

0razio Lembo . 22 Novembre 2012
In occasione del Natale 2012 torna puntuale "Mercatoinfesta", Mostra Mercato di artigianato e di sap...
0razio Lembo . 22 Novembre 2012
La Sagra del Fagiolo fa emergere dal passato le antiche taverne e con esse i personaggi caratteristi...
0razio Lembo . 22 Novembre 2012
Lungo le vie del suggestivo centro storico di Perito, un unico e intenso profumo di pietanze tipiche...
0razio Lembo . 11 Giugno 2012
La Transmarathon è una corsa estrema a tappe sui sentieri e sulle strade del Parco Nazionale del ...
0razio Lembo . 11 Giugno 2012
Durante la seconda guerra mondiale, tra il 28 ed il 29 marzo 1941 nelle acque a sud del Peloponneso,...