Area archeologica

  • Stampa

L'area archeologica di Paestum rappresenta una delle più interessanti d’Italia, conservando degli edifici antichi in ottimo stato di conservazione.

L'area archeologica di Paestum è dominata dalla presenza di tre templi:il tempio di Nettuno,il tempio di Hera ed il tempio di Cerere tutti e tre sono di ordine dorico e orientati con la fronte verso Est, disposti nell’area sacra al centro della città.

Antica Via Sacra di Paestum

Dei tre il più antico è il più grande è la Basilica, che in realtà fu tempio dedicato ad Hera, databile al VI secolo a.C.
Quando Paestum divenne colonia latina nel 273 a.C., il centro della vita pubblica venne spostato nel Foro che, a pianta rettangolare, si estende lungo una delle vie principali della città ed era circondata da portici di ordine dorico, mentre gli elementi della trabeazione sono quasi completamente scomparsi.
Presso il Foro, è situato l'Anfiteatro romano, che, fondato in epoca cesariana (50 a.C. circa), è fra gli esempi più antichi di questo genere di edifici, a terrapieno, con un muro di terrazzamento.

Anfiteatro di Paestum


Leggi anche:

 

Condividi questo articolo: