Postiglione - Campionato italiano di Rafting 2012

  • Stampa

Postiglione - Campionato italiano di Rafting 2012Gli amanti del rafting sbarcano nel Cilento. Da 31 marzo al 1° aprile il Comune di Postiglione  ospiterà la seconda tappa del Campionato Italiano di Rafting 2012. La manifestazione è organizzata dalla FiRaft, la Federazione Italiana di Rafting, e dall’Asd Campania Adventure, l’unica compagnia di navigazione campana riconosciuta dal Coni, in collaborazione con la Trekking&Paddles, un’agenzia di servizi turistici specializzata in attività outdoor.

La competizione vedrà impegnati equipaggi provenienti da tutta Italia, dalla Liguria alla Calabria, che si sfideranno nello spettacolare scenario dei monti Alburni, superando le prove di “Discesa” e “Sprint” sui fiumi Sele e Tanagro.

Corsi d’acqua che, ormai da anni, vedono le guide della Asd Campania Adventure e della Trekking&Paddles accompagnare soci e turisti in divertenti esperienze fluviali in gommone e kayak.

Una delle principali novità del Campionato di quest’anno sarà una maggiore partecipazione di equipaggi femminili. La competizione, inoltre, è aperta a tutti, non solo ai professionisti. “Chiunque può partecipare. Basta portare un certificato di sana e robusta costituzione e iscriversi alla gara nella categoria turisti – spiega l'ing. Antonello Pontecorvo, presidente della Asd Campania Adventure - noi saremo ben lieti di fornire ai partecipanti le nostre guide, i gommoni e tutta l'attrezzatura necessaria a chi voglia cimentarsi in questa competizione, con il sano spirito di divertirsi in piena sicurezza”.

Centro logistico della manifestazione sarà la nuova sede fluviale della Asd Campania, in località Selva Nera, a 2 minuti dall'uscita autostradale di Contursi Terme – Postiglione. Il comune di Postiglione ha affidato l’area in gestione per cinque anni alla Campania Adventure, in linea con la politica di valorizzazione del territorio e del turismo ecocompatibile che l’amministrazione sta portando avanti negli ultimi anni.

I fiumi del Cilento infatti, si prestano particolarmente bene alle attività fluviali, anche grazie alle temperature miti per tutto l’anno, che rendono la zona dei monti Alburni uno dei pochi posti in Italia dove è possibile praticare gli sport fluviali anche d’inverno.

“Oculati investimenti e l'appoggio all'organizzazione di eventi turistico-sportivo possono fare del territorio di Postilgione il centro di una nuova rinascita turistica - afferma Filippo Opromolla, vicesindaco di Postiglione e promotore dell'iniziativa – è un modo per valorizzare non solo la costa del Cilento ma anche le zone interne, custodi di un patrimonio solo in minima parte conosciuto dagli stessi locali".

I partecipanti al campionato potranno godere anche della felice geografia degli Alburni che, oltre alla vicinanza del mare e di diversi fiumi dove praticare kayak, rafting e canyoning, offre attrazioni di tutti i tipi, dalle calde e terapeutiche terme sul Sele ai siti archeologici di Paestum, attraverso itinerari culturali ed enogastonomici.

“Abbiamo chiamato i nostri programmi outdoor “Mare&Monti” – spiega Giulia De Sario, coordinatrice tecnica della Trekking&Paddles – proprio perché oltre al rafting sul Tanagro-Sele, al kayak sul Calore, al canyoning nelle gole del Sammaro e al semplice trekking sullo stupendo Panormo, offriamo anche la possibilità di abbinare le acque termali sul Sele o la degustazione del fagiolo bianco di Controne o dell'olio di Postiglione. L’assegnazione della seconda tappa del campionato nazionale è un importante riconoscimento di questo lavoro, oltre che la testimonianza della volontà della Federazione di spostare un pò il baricentro delle attività fluviali dalle Alpi verso il Centro e il Sud d’Italia”.

 

Per contatti o per informazioni sulla Asd Campania e sulla Trekking&Paddles
cell. 333 310 78 38
siti web:
www.campaniaadventure.it
www.tpescursioni.it

Fonte:PositanoNews

Condividi questo articolo: