La Primula Palinuri - il fiore simbolo del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano
Il logo del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano
Le ciaramelle

Il territorio del Parco Nazionale del CilentoLe aree protette del Parco Nazionale del CilentoI musei del Parco Nazionale del CilentoSiti Archeologici del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di DianoItinerari del Parco nazionale del CilentoFlora del Parco Nazionale del CilentoFauna del Parco Nazionale del CilentoFigli e ospiti illustri del CilentoStoria del Parco Nazionale del CilentoMiti e leggende del Parco nazionale del CilentoProdotti tipici del CilentoRicette del CilentoTradizioni del Parco Nazionale del Cilento

Agropoli: la Porta Bizantina e gli Scaloni

 

la porta e gli scaloni di agropoli

 

 

Gli Scaloni

Il Borgo Antico, visti i divieti imposti alla circolazione dei veicoli per i non residenti, è raggiungibile esclusivamente a piedi, percorrendo il Corso Garibaldi e la Via Filippo Patella prima di intraprendere la caratteristica salita degli “Scaloni”, per secoli l’unica via di accesso al Borgo ed oggi uno dei pochi esempi visibili di salita a gradoni, caratterizzati da una serie di gradinate larghe e basse, sopravvissuti alle esigenze del traffico veicolare che altrove ne hanno determinato il livellamento. Dopo i primi gradoni è possibile deviare a sinistra verso la marina, a Piazza della Mercanzia, attraverso le panoramiche scalinatelle dedicate ai “Garibaldini agropolesi” che si collegano con la Riviera intitolata a Franco Antonicelli, confinato ad Agropoli dal Regime Fascista nel 1935. Il muro di protezione degli Scaloni è ornato da merli con estremità sferica che richiamano i merli posti sulla Porta.

La Porta
E' formata da due aperture: sulla destra della porta principale c’è una porta secondaria ad arco ribassato, aperta agli inizi del XX sec. e tra le due aperture è visibile una feritoia che permetteva la vigilanza e l’eventuale difesa.
Al di sopra della porta principale si nota lo stemma marmoreo dei Duchi Delli Monti Sanfelice, ultimi possessori feudali della città. La Porta è parte integrante della cinta muraria, costruita in pietra locale e composta da un braccio meridionale e da un braccio settentrionale che si imperniano sul Castello e si concludono sullo strapiombo della Rupe che costituiva la difesa naturale dagli invasori.

Condividi questo articolo:

Prossimi eventi

0razio Lembo . 22 Novembre 2012
In occasione del Natale 2012 torna puntuale "Mercatoinfesta", Mostra Mercato di artigianato e di sap...
0razio Lembo . 22 Novembre 2012
La Sagra del Fagiolo fa emergere dal passato le antiche taverne e con esse i personaggi caratteristi...
0razio Lembo . 22 Novembre 2012
Lungo le vie del suggestivo centro storico di Perito, un unico e intenso profumo di pietanze tipiche...
0razio Lembo . 11 Giugno 2012
La Transmarathon è una corsa estrema a tappe sui sentieri e sulle strade del Parco Nazionale del ...
0razio Lembo . 11 Giugno 2012
Durante la seconda guerra mondiale, tra il 28 ed il 29 marzo 1941 nelle acque a sud del Peloponneso,...